Paolo Gangini Blog's


Mi piace sentire il silenzio della foresta che cresce…

Archive for the ‘Elezioni prov.li 2009’


Predicare bene…

Oggi sono stato per il mercato di Bovolone a distribuire un po’ del materiale che abbiamo predisposto per la mia campagna elettorale. Intanto devo dire che ho potuto essere al mercato solo perchè oggi è il due giugno e quindi festa .. altrimenti causa lavoro non sarei potuto andare.

Ma il problema non è questo. Quello che volevo sottolineare è che ho visto gli animi un po’ troppo accesi nella disputa per le elezioni comunali: sono dell’idea che va bene la competizione, essere su fronti diversi, non avere le stesse idee, gli stessi programmi ma… ci deve essere un limite. E il limite minimo è il rispetto della persona che si ha davanti e che, forse in occasione di queste elezioni comunali, sta venendo meno.

Mi auguro che qualsiasi sia la lista che esce vincitrice dalle prossime elezioni comunali a Bovolone sappia far tesoro anche dei valori, delle idee delle opposizioni.
Solo allora il paese ne godrà beneficio e tornerà ad essere il bel paese della bassa veronese che ricordo.

Ma il voto va chiesto?

Me lo chiedo in continuazione perchè, io sarei del parere che le persone che ti conoscono, vedendoti candidato, dovrebbero essere libere di esprimere la loro preferenza senza avere l’assillo del candidato che chiede loro fiducia.

Per me è implicito: mi candido e quindi chiedo a te (soprattutto, che mi conosci) un supporto tramite la tua preferenza, il tuo voto.

Sono dell’avviso quindi che, a parte un dovere di informazione verso le persone che non ti conoscono o non sanno che sei candidato, poi il cittadino deve essere lasciato liero di scegliere.
Anzi, chiedere e continuare a chiedere credo possa essere controproducente.

 

Alcuni miei amici invece la pensano proprio al contrario: non chiedere significa che non ti interessa la competizione, non ti sei ricordato di parlare (e di chiedere) con tale..

 

Uff! Che mondo difficileeee. 🙁

Vox populi

Linko un post di Vi’  … che merita.